Il Gazzettino - 10 luglio 2016 - Giù il mercato immobiliare ma è boom per i vignetiArticolo pubblicato ne Il Gazzettino del 10 luglio 2016 sul boom della compravendita di vigneti. Intervistato Roberto Martinuzzo, agente immobiliare specializzato nel mercato dei terreni e delle aziende agricole - Agenzia Terra Casa.

Anche gli agenti immobiliari ora si dedicano al Prosecco. Roberto Martinuzzo, di ponte di Piave, si è specializzato nella compravendita di terreni per viticoltura.

“Sono l’agente del Prosecco”
Roberto Martinuzzo specialista in compravendita di vigneti

Il mercato immobiliare è in crisi e negli ultimi dieci anni il valore delle abitazioni è crollato dl 40 %, quello dei capannoni si è addirittura dimezzato. Al contrario, la viticoltura vive un boom, con le quotazioni dei terreni cresciute del 30 %. Aggiungeteci una passione, eredità familiare, per l’agricoltura, ed ecco spiegata la scelta di Roberto Martinuzzo.

Geometra 37enne di Ponte di Piave, un’esperienza professionale come funzionario di associazione di categoria dell’artigianato, ruolo in cui si è avvicinato al settore immobiliare, cinque anni fa si è esso in proprio e ha fondato “Terra Casa”, una delle pochissime agenzie specializzate delle compravendita d terreni ed aziende agricole. Soprattutto appezzamenti destinati a Prosecco. “Siamo l’evoluzione dei vecchi mediatori”, sorride.
Il lavoro non manca. “Anche se, proprio per l’enorme domanda, i vigneti in vendita sono rari e chi ce li ha se li tiene stretti”. Ma qualche affare si conclude lo stesso. Martinuzzo, nei mesi scorsi, ad esempio, ha “piazzato” una quindicina di ettari a Ponte di Piave, altrettanti a Pravisdomini, nel pordenonese, pochi di meno a Maserada, tutti in zona Doc. ci sarebbe in balle – ma su questo vige il riserbo – trattative persino per le pregiatissime rive del Cartizze. Più di recente, ha concluso la vendita di un terreno a seminativo, da 25 ettari, nel comune di Zenson di Piave: già piantate le viti.
Per dare l’idea: un ettaro in zona Doc oggi non vale meno di 200mila euro. A vendere, spiega, sono soprattutto agricoltori giunti alla pensione, i cui figli hanno deciso di intraprendere altre strade. “Quando ci affidano un terreno, in media chiudiamo la compravendita in una quindicina di giorni, andando abbastanza a colpo sicuro, grazie alla conoscenza del mercato”. Anche gli acquirenti sono in grande maggioranza persone già nel settore. “C’è però un 10-15 % di soggetti che si avvicinano. Mi è capitato, ad esempio, un papà che ha acquistato un terreno da trasformare in vigneto come regalo alla figlia per la laurea in psicologia”. Ora i tremila nuovi ettari di Prosecco Doc, appena autorizzati, di sicuro “porteranno ulteriore fermento, anche se naturalmente saranno assegnati secondo precisi criteri”. Anche il mercato immobiliare tradizionale (che comunque continuano a seguire i suoi tre collaboratori) mostra qualche segno di ripresa, ad abbandonare i filari, però, Martinuzzo non ci pensa proprio.


Terracasa Press: Il Gazzettino - 10 luglio 2016 - Giù il mercato immobiliare ma è boom per i vigneti
boom compravendita vigneti